Cos’è la casa antisismica

In caso di terremoto, la propria abitazione rappresenta il luogo che più degli altri deve garantire protezione e sicurezza, per le persone e per i beni materiali presenti al suo interno.

I più recenti eventi sismici, hanno messo a dura prova molte delle costruzioni presenti nelle zone centrali d’Italia, evidenziando delle problematiche notevoli relative al sistema costruttivo adoperato negli anni. Non è un caso che, a seguito dei terremoti che hanno colpito il Paese nell’ultimo decennio, la normativa antisismica abbia conosciuto una diffusione più ampia e le stesse norme tecniche si siano adattate alle recenti necessità.

L’edilizia ha molto risentito del cambiamento dei bisogni delle persone e dei nuclei familiari: le nuove costruzioni non possono più prescindere dal tenere presenti le normative antisismiche; le costruzioni più vecchie, per poter diventare stabili e affidabili, devono essere messe in sicurezza secondo dei protocolli ben precisi.

Le caratteristiche per la costruzione di case antisismiche sono quindi molto chiare e riguardano tanto le strutture portanti quanto gli aspetti considerati accessori.

Per definirsi antisismica, una casa deve garantire sicurezza alle persone mediante alte prestazioni in caso di terremoto, riducendo al minimo i danni strutturali.

Le sue caratteristiche consentiranno alla costruzione di resistere a movimenti tellurici in successione, senza subire danneggiamenti oppure accusando le scosse ma con possibilità di riparare i danni in tempi brevi. 

costruzione-di-case-antisismiche

Le caratteristiche per la costruzione di case antisismiche

Materiale:

La scelta del materiale per la realizzazione delle parti strutturali dell’edificio è il primo passo per la costruzione di una casa antisismica.

I materiali più sicuri per la costruzione di case antisismiche sono, ad oggi, il calcestruzzo armato, la muratura e il legno. Questi tre materiali, molto diversi tra loro, hanno in comune la caratteristica dell’essere (chi più e chi meno) duttili ed elastici, in grado di resistere ai movimenti tellurici ma soprattutto capaci di assorbire le scosse sismiche.
Estremamente importante è anche il sistema costruttivo adoperato, cioè il modo in cui i vari materiali vengono combinati e assemblati tra loro. 

Ambiente e suolo:

Per avere una casa antisismica sicura è d’obbligo approfondire gli aspetti dell’ambiente naturale in cui la costruzione è presente o verrà costruita.

È importante quindi svolgere indagini specifiche per analizzare le caratteristiche geologiche e geomorfologiche, dell’ambiente e delle condizioni del terreno e delle rocce.
Conoscendo l’ambiente e il suolo è possibile prevedere e ipotizzare il tipo di variazioni fisiche che può subire il suolo in caso di terremoto. Di conseguenza si sceglieranno materiali e tecniche costruttive. Si consideri fondamentale anche la classificazione sismica della zona in cui andrà edificata la casa.  

Le fondazioni e la muratura:

Ciò che costituisce e sostiene la costruzione risente notevolmente delle analisi del suolo e della tipologia di ambiente che circonda il cantiere.

Le fondazioni in primis, ma anche gli elementi verticali come muri, travi e pilastri, devono essere saldamente fissate al suolo e garantire resistenza in caso di terremoto.
Esistono vari tipi di telai progettati per consentire a colonne e travi di “piegarsi” nell’eventualità di un terremoto, continuando a sostenere la struttura grazie alla resistenza dei connettori. Questo “lavoro di squadra” dei vari componenti impedisce il collasso dell’edificio.

Tetto e solai:

La parte superiore della casa antisismica ideale deve essere costruita con materiali resistenti ma leggeri, in grado di garantire un’ottima capacità portante e distribuire il peso della costruzione.

Anche per questo aspetto è fondamentale scegliere con cura i materiali e farsi consigliare al meglio in base alla zona in cui sorge (o sorgerà) l’edificio.

 

In Corte Cinghio tutte le abitazioni sono antisismiche e costruite nel rispetto dei principi della sostenibilità ambientale.

Questo rende il progetto attuale e sicuro, senza rinunciare a una forte componente estetica che rende l’intero quartiere adatto ad ogni esigenza.